INDAGINE ISTAT "Aspetti della vita quotidiana"

DESCRIZIONE DELL'INDAGINE

L'indagine "Aspetti della vita quotidiana" è svolta ogni anno dall'Istat per raccogliere le informazioni relative alla vita quotidiana degli individui e delle famiglie. I dati raccolti permettono di conoscere le abitudini dei cittadini e i problemi che essi affrontano ogni giorno, di percepire quanto sono soddisfatti delle loro condizioni generali, della situazione economica, della zona in cui vivono, del funzionamento dei servizi di pubblica utilità. L'informazione sociale raccolta consente di approfondire la conoscenza degli stili e delle condizioni di vita della popolazione, con l'obiettivo di orientare le politiche e gli eventuali interventi per migliorare la qualità della vita delle persone.

L'indagine è inserita nel Programma statistico nazionale 2017-2019 - Aggiornamento 2019 (codice IST-00204), adottato con DPR 25 novembre 2020. Il Programma statistico nazionale in vigore è consultabile sul sito internet dell'Istat.

Il suo nominativo è stato estratto casualmente dalle liste anagrafiche comunali, insieme a quello di altre 25 mila famiglie, per partecipare all'indagine. Le informazioni che verranno raccolte sono tutelate dalle norme sulla protezione dei dati personali e sul segreto statistico.

Sono obbligato a rispondere?
Sì, l'obbligo di risposta per questa rilevazione è sancito dall'art. 7 del decreto legislativo n. 322/1989 e dal DPR 25 novembre 2020 di approvazione del Programma statistico nazionale 2017-2019 - 2019 e del collegato elenco delle rilevazioni con obbligo di risposta per i soggetti privati. L'elenco in vigore delle indagini con obbligo di risposta per i soggetti privati è consultabile sul sito internet dell'Istat..

L'obbligo di risposta non riguarda, in ogni caso, i quesiti di natura sensibile ai quali i cittadini potranno decidere se rispondere o meno. Sono di natura sensibile le domande presenti nelle sezioni 7, 8, 9, 10, 11 e 13 del questionario individuale A e le sezioni 7 e 18 e i quesiti 20.2, 20.3 e 20.5 del questionario individuale B.

La riservatezza è tutelata?
, tutte le risposte fornite sono protette dalla legge in materia di protezione dei dati personali (Reg. (UE) 2016/679 e d.lgs.n. 196 del 30 giugno 2003). Tutte le persone coinvolte nelle attività previste sono tenute al segreto d'ufficio di cui all'art. 9 del d.lgs. 322/1989.

Come accedere e compilare il questionario?
Si consiglia di accedere al sito internet https://gino.istat.it/avqfamiglie tramite un personal computer, usando il browser Google Chrome. È possibile usare anche altri browser (Mozilla Firefox, Safari, Internet Explorer o Microsoft Edge) purché aggiornati alla versione più recente.
Per procedere alla compilazione, è necessario registrarsi nella sezione ACCESSO AL QUESTIONARIO (in alto a destra) inserendo il Codice Utente e la Password Iniziale riportati nella lettera informativa inviata dall'Istat.
Nella sezione Documenti e istruzioni è disponibile la Guida alla compilazione con le istruzioni tecniche per la registrazione e la compilazione online. Cliccando "FAQ" è possibile consultare un elenco di domande ricorrenti e di possibili problemi con le relative risposte e indicazioni su come procedere.

A chi posso rivolgermi in caso di difficoltà?
Per qualsiasi informazione in merito all'indagine, nonché per eventuale assistenza nella compilazione del questionario, è possibile contattare il Numero Verde gratuito 800.188.802 attivo durante il periodo della rilevazione dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 21:00 esclusi i festivi oppure inviare una e-mail all'indirizzo di posta elettronica avq@istat.it.

Valid XHTML 1.0 Strict