16/5/2018 -- AVVISO

Si comunica che nella sezione "Documenti e istruzioni" sono disponibili:
- il file "IVG_2018 D12 (software ISS)" contenente l'applicativo ISS per l'inserimento dei modelli D12
- il file associato "GUIDA - IVG D12_2018 ( software ISS)" contenente le istruzioni relative all'applicativo.

8/1/2018 -- AVVISO

Indagine mensile AS: il sistema sarà aperto il 1 febbraio 2018 per i dati di gennaio 2018. Successivamente, all'inizio di ogni mese, si potranno inserire i dati relativi al mese precedente

Indagine AS annuale: il sistema sarà aperto alle Regioni per l'upload dei dati dei primi sei mesi dell'anno dal 1 luglio al 30 settembre 2018 e per l'upload dei dati di tutto il 2018 dal 1 gennaio al 30 giugno 2019

Indagine IVG annuale: il sistema sarà aperto alle Regioni per l'upload dei dati dei primi sei mesi dell'anno dal 1 luglio al 30 settembre 2018 e per l'upload dei dati di tutto il 2018 dal 1 gennaio al 30 aprile 2019

Indagine annuale sulle Interruzioni Volontarie di Gravidanza (IVG)

La rilevazione sulle interruzione volontaria di gravidanza (Ivg) è stata avviata nel 1979 a seguito dell'entrata in vigore della legge numero 194/78. L'indagine viene condotta dall'Istat in accordo con le Regioni, il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di Sanità.

Secondo quanto previsto dall'art. 16, il Ministro della Salute è tenuto a presentare al Parlamento una relazione sull'attuazione della legge stessa e sui suoi effetti, anche in riferimento al problema della prevenzione. Inoltre, secondo l'art. 15, è previsto un aggiornamento del personale sanitario sull'uso delle tecniche più moderne, più rispettose dell'integrità fisica e psichica della donna e meno rischiose per l'interruzione della gravidanza.

L'indagine costituisce uno strumento fondamentale per la conoscenza e la prevenzione dell'Ivg; vengono pertanto richieste informazioni socio-demografiche sulla donna nonché informazioni tecniche sull'intervento. L'Istat è titolare della rilevazione e ne cura gli aspetti metodologici e i contenuti, predispone i modelli di rilevazione ed effettua il controllo e il trattamento dei dati; il tutto in collaborazione con il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di Sanità.

Indagine annuale sugli Aborti Spontanei (AS)

La rilevazione sulle Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo è stata avviata nel 1979, in concomitanza con l'indagine sulle interruzioni volontarie della gravidanza.

La normativa italiana definisce l'aborto spontaneo come "l'interruzione involontaria della gravidanza provocata da cause patologiche; in particolare, ogni espulsione o morte del feto o dell'embrione che si verifichi entro il 180° giorno compiuto di gestazione (25 settimane e 5 giorni compiuti)"; dopo i 180 giorni si parla di nato morto.

L'indagine viene condotta dall'Istat che è titolare della rilevazione e ne cura gli aspetti metodologici e i contenuti, predispone i modelli di rilevazione ed effettua il controllo e il trattamento dei dati. L'indagine costituisce uno strumento fondamentale per la conoscenza del fenomeno; vengono pertanto richieste informazioni socio-demografiche sulla donna nonché informazioni sull'aborto avvenuto.

L'indagine rileva solo i casi di aborto spontaneo per i quali si sia reso necessario il ricovero in istituti di cura sia pubblici che privati. Gli aborti spontanei non soggetti a ricovero, quali ad esempio gli aborti che si risolvono senza intervento del medico o che necessitano di sole cure ambulatoriali, non vengono pertanto rilevati. L'indagine è condotta con cadenza annuale e raccoglie informazioni riferite ad ogni singolo evento.

Indagine mensile sugli Aborti Spontanei (AS)

Accanto all'indagine annuale, l'Istat effettua anche l'Indagine rapida sulle donne dimesse per aborto spontaneo, a cadenza mensile. Per quest'ultima, gli istituti di cura provvedono a comunicare i casi di aborto spontaneo avvenuti nel mese di riferimento. I dati così raccolti, oltre quantificare il fenomeno in tempi più rapidi rispetto all'indagine annuale, servono come consolidamento per i dati definitivi raccolti a livello individuale.

Firefox logo Safari logo Explorer logo Chrome logo

DOTAZIONE INFORMATICA

Per compilare il questionario online è necessaria una connessione a Internet con uno dei seguenti browser: Mozilla Firefox, Apple Safari, Google Chrome, Explorer 9 (o versione superiore), di cui è possibile scaricare la versione più recente cliccando sui link sopra riportati. La risoluzione minima consigliata per lo schermo del computer è 1024x768.

Valid XHTML 1.0 Strict